"Hey! Hai colto nel segno! Fai il tuo turno! "
"Maddai! Non ho colpito nel segno! "

C'è sempre quel ragazzo sul campo che ha sicuramente centrato il bersaglio, ma non vuole mai prendere il rigore. Con MarkSetBot Splatter (beta), non è più un problema!

Siamo entusiasti di annunciare la nostra ultima innovazione sui percorsi di gara: un sistema di penalità hit-mark, MarkSetBot Splatter. Ora puoi equipaggiare le tue boe MarkSetBot con tecnologia dye pack e fermare definitivamente la domanda "abbiamo centrato il bersaglio".

All'interno del Tech

Attraverso una sofisticata rete di sensori a bassa latenza, la nostra tecnologia hit mark riconosce accuratamente il contatto, da un leggero sfioramento del segno a una collisione frontale, e con un boom distribuisce il pacchetto di tintura. Quarantasette ugelli a ultrasuoni ricevono gli input del sensore 400 volte al secondo e sono pronti a punire, indipendentemente dalla posizione dell'impatto. In particolare, si regolano dinamicamente per dirigere lo splatter solo sulla barca incriminata. Un componente aggiuntivo per fotocamera a 360 gradi registra il momento dell'impatto e lo carica immediatamente nel file MarkSetBot.com Muro della vergogna.

La tintura proprietaria, non tossica e biodegradabile di MarkSetBot lava facilmente via la fibra di vetro e la tela da vela con un semplice risciacquo con acqua, ma si lega alla pelle per giorni. Quindi, i marinai prendono nota. Vediamo alcuni arrotondamenti puliti o trova la strada per un file Blue Man Group provino.

Jim Thompson testa Splatter

Ryan Flack e Jim Thompson di MarkSetBot (a destra) dopo una giornata di test "riuscita".

"Quando ho presentato MarkSetBot Splatter per la prima volta al team, il nostro CEO ha detto 'Lo adoro, ma le persone non si arrabbieranno quando roviniamo le loro vele con la tintura?' Aveva un buon punto. Quindi ho guardato molto Video di Bill Nye, ha imparato i punti più fini della chimica e ha sviluppato la nostra tintura lavabile. Sono riuscito a renderlo lavabile su tutte le superfici eccetto la pelle ", ridacchiò Jim Thompson, ingegnere capo di MarkSetBot Splatter.

Proprio come tutte le innovazioni MarkSetBot, Splatter si integra con qualsiasi Bot esistente e si connette anche all'app MarkSetBot Commander.

"In MarkSetBot, innoviamo costantemente. In primo luogo, è stato il file marchio robotico. Quindi, abbiamo sviluppato RaceOS automazione completa del corso. Splatter è il nostro prossimo pezzo di tecnologia all'avanguardia per i comitati di regata che cambierà per sempre la gestione del percorso. Ufficiali di gara, avete un concorrente particolarmente piagnucoloso? Forse qualcuno a cui piace navigare e gridare "consiglio"? MarkSetBot Splatter si integra perfettamente con la nostra app Commander in modo da poter distribuire il colorante in momenti "strategici" ", ha dichiarato Kevin Morin, fondatore di MarkSetBot.

Pronto a splatter?

MarkSetBot sta cercando club interessati a partecipare al beta test Splatter. Se sei pronto per salire a bordo, contatta sales@marksetbot.com.

Cosa c'è di nuovo?

Cosa c'è all'orizzonte per MarkSetBot? L'ingegnere capo Jim Thompson ha lavorato duramente per sviluppare la prossima iterazione di Splatter: lo Splatter Cannon, ottimo per i falli che si verificano più lontano dal segno. "Sto solo elaborando alcuni nodi finali su Splatter Cannon", ha detto Jim. "Siamo sulla buona strada per la nostra uscita prevista per il 1 ° aprile 2022".

Come sempre, il team MarkSetBot continuerà a portare nuove idee che risolvono i problemi più seri dei corridori e dei comitati di gara.

MarkSetBot Splatter